Colonscopia Robotica: la colonscopia indolore senza sedazione

La colonscopia robotica è l’ultimo ritrovato nel campo dell’endoscopia digestiva. Interamente ideata e sviluppata in Italia, la colonscopia robotica è un esame endoscopico finalizzato all’esplorazione del colon, utilizzato sia per finalità diagnostiche che operative, ed ha lo scopo di indagare il tratto digestivo inferiore che comprende il colon, il retto, il sigma, il cieco e l’ileo terminale. La colonscopia robotica, al pari della colonscopia tradizionale, è un esame sia diagnostico che operativo.

Si differenzia rispetto alla colonscopia tradizionale in quanto è indolore e non necessita – di prassi – il ricorso a farmaci sedativi, è monouso e sicura. E’ attualmente presente in tre nostre strutture di eccellenza in Italia, ovvero a Milano, Pisa e Napoli.

colonscopia robotica in corso
Medico mentre esegue una colonscopia robotica

Il sitema Endotics per eseguire la Colonscopia Robotica è  un sistema computerizzato che utilizza un cilindro in silicone molto flessibile (il vero e proprio colonscopio) che, grazie ad un meccanismo pneumatico, ha la capacità di allungarsi ed accorciarsi. In testa e in coda al cilindro (enlongatore) ci sono due sistemi di ancoraggio (clamper) che consentono al sistema di agganciarsi alla mucosa mediante una delicata suzione della stessa. Questo permette al colonscopio di avanzare (alla stregua di un “bruco”) lungo il colon in modo autonomo, adattandosi alle sue curve e senza alcuna azione meccanica o spinta dall’esterno. Per tali motivi il disagio del paziente è minimo o assente.

La colonscopia robotica è un sistema di ultimissima generazione ed utilizza una tecnologia particolarmente avanzata. Infatti, la sonda endoscopica del sistema per eseguire la Colonscopia Robotica, che  ha un diametro di 17 mm ed una lunghezza di 25-43 cm (rispettivamente al minimo ed al massimo allungamento), è collegato alla base meccanica (workstation) mediante un morbido sondino (detto “coda”) del diametro di 7.5 mm che contiene i meccanismi di controllo ed il canale operativo per il passaggio degli accessori (pinza da biopsia, ansa da polipectomia, ecc,). I movimenti della testa e di progressione del colon vengono gestiti dall’endoscopista tramite una unità di comando esterna (joystick).

Per maggiori o prenotazioni presso i centri specializzati si rimanda al sito internet www.colonscopiarobotica.it